Chi si fida dei social media?

21 giugno 2010 | scritto da: Stefano Iotti | 2 Commenti
e-commerce netcomm

e-commerce netcomm



Un paio di dati su cui riflettere.

La slide estratta dallo speech di Roberto Liscia in apertura dei lavori al Netcomm e-commerce forum 2010 mostra come i social media siano all’ultimo posto fra i canali promozionali capaci di influenzare decisioni di acquisto online.

La recente indagine di eMarketer sull’influenza dei social nel b2b (“is social a source for b2b leads?”) conferma il disinteresse degli utenti dei social nei confronti dei prodotti e servizi linkati.

La mia lettura è questa: l’eccessivo uso dei social media da parte dei marketer ha prodotto il risultato di compromettere la fiducia riposta nel mezzo, contenuti fake e violazioni della privacy non aiutano a raggiungere obiettivi di impresa.

Soluzione? Affinché le aziende possano trarre vantaggio dalle risorse dei canali social è indispensabile concentrarsi sulla produzione di contenuti qualitativi, mettersi in gioco e comunicare con trasparenza.. e ricordarsi che qualsiasi buon progetto richiede tempo.

Link utili:
Elenco degli interventi eCommerce forum 2010.

Ricerca di eMarketer sull’influenza dei social nel b2b.

Ciao,
Stefano
Articoli simili in: Social Marketing, Web Marketing

2 Commenti a “Chi si fida dei social media?”

  1. Federica Digiorgio ha detto:
    Ciao Stefano, vorrei segnalare che l’E-commerce Consumer Behaviour Report 2010, l’indagine di Netcomm e ContactLab sui comportamenti degli e-buyer, è disponibile online per il download gratuito a questo indirizzo: http://www.contactlab.com/ecommercereport
    Federica
  2. stefano ha detto:
    Federica,
    grazie mille per la segnalazione… fra l’altro la ricerca è decisamente utile sia agli addetti ai lavori che a quanti intendano sviluppare progetti di e-commerce.